Archivisti e Archivi nel Codice di Diritto Canonico: i numeri di un’assenza

Vi siete mai chiesti quante volte compaia nel Codice di Diritto Canonico la parola archivista? Una ricerca in questo senso può fornire dei risultati decisamente curiosi, o meglio nulli, visto che il termine non appare mai nel Codice.

Curiosando tra gli articoli di alcuni canonisti ho trovato due riferimenti interessanti al riguardo. Il primo è di Giovanni Pasquinelli il quale, in un articolo del 1994, scrive:

«È anzitutto da osservare che nei canoni suddetti, ed in altri che avremo pure occasione di citare, il Codice nomina espressamente gli archivi (di curia, parrocchiali, di enti ecclesiastici ecc.), ma mai gli archivisti. Deve ritenersi che il Codice non escluda ma piuttosto sottintenda la presenza degli archivisti, quali necessari collaboratori del Cancelliere di curia o come una delle (numerose) funzioni attribuite ai parroci» (GIOVANNI PASQUINELLI, «I lineamenti della disciplina canonica negli archivi ecclesiastici», in Quaderni di diritto ecclesiale, 3 (1994), pp. 368-369).

Non è dunque passata inosservata questa mancanza della figura dell’archivista, la quale sebbene sembrerebbe potersi sottintendere, si viene tuttavia a connotare come un ipotetico collaboratore e non come un ruolo ben definito all’interno della Curia. A questo proposito è forse più pungente quanto riferisce Giorgio Feliciani, il quale, dopo aver lamentato il fatto che nel Codice non sia stato considerato il valore culturale degli archivi, ne fornisce la seguente spiegazione:

«Una carenza veramente singolare probabilmente dovuta al fatto che la disposizione in esame compare assai tardivamente nei lavori del processo di codificazione, precisamente nello schema del 1980, quando ormai si riteneva che non vi fosse più tempo per approfondire questioni che, da un lato, potevano considerarsi di dettaglio, ma, dall’altro, esigevano un attento studio. A tale proposito appare significativo che nel 1981 venga sbrigativamente considerata come una aggiunta inutile, in quanto sottintesa, una integrazione che, pur essendo stata proposta da uno solo dei componenti la plenaria, avrebbe meritato maggior attenzione. Era stato, infatti, suggerito di esigere che l’archivio storico fosse diretto da un apposito archivista, allo scopo di dare diritto di cittadinanza a questa figura nel nuovo codice, anche in ottemperanza alle esigenze del mondo scientifico internazionale» (GIOVANNI FELICIANI, «Legislazione canonica» in Consegnare la memoria. Manuale di archivistica ecclesiastica, a cura di E. Boaga, S. Palese, G. Zito, Giunti 2003, p. 88).

Ad ulteriore conferma di questo mancato approfondimento nell’elaborazione del Codice di Diritto Canonico, vi è la completa assenza di riferimenti diretti agli archivi degli Istituti religiosi. Nella versione latina del Codice, infatti, la parola archivio compare 32 volte (28 volte le forme: archiv-i, –is, –o, –orum, –um; 4 volte le forme: tabulari-um, –o).

Tuttavia, di queste 32 accezioni, nessuna fa riferimento agli archivi degli Istituti religiosi. Vengono citati gli archivi delle curie diocesane e gli archivi delle chiese cattedrali, collegiate, parrocchiali e delle chiese presenti nella diocesi; ma mai quelli degli Istituti.

Solo indirettamente possono trovarsi dei riferimenti agli archivi dei religiosi, in merito all’alienazione dei beni o alla conservazione degli atti di elezioni in un collegio.

Queste assenze, sebbene integrate da successivi interventi della Santa Sede e dei suoi organismi, rimangono in ogni caso una grave mancanza nell’ordinamento giuridico della Chiesa cattolica che si auspica venga quanto prima sanato.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Legislazione e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...